Seleziona una pagina

Come pulire il tuo barbecue

Giu 14, 2021 | I consigli del centro BBQ

La pulizia può sembrare scontata ma è importante imparare i giusti passaggi per mantenere il nostro barbecue in salute.

Griglie sporche e intrise di grasso; residui di cibo che sono diventati un tutt’uno con la griglia; cenere con improbabili colature. Questo è lo spettacolo che ci aspetta dopo una grigliata.

Ecco allora qualche trucco per imparare come pulire il barbecue in maniera veloce ma efficace.

Come prima cosa bisogna avere gli strumenti giusti e dotarsi quindi delle giuste spazzole per ogni barbecue

Perché e come pulire il barbecue incrostato

Qualcuno è convinto che pulire il barbecue non sia sempre necessario perché le alte temperature a cui viene portato durante la cottura dei cibi riescono, da sole, a garantire una corretta igiene e protezione dai batteri.

In realtà, la pulitura andrebbe fatta dopo ogni utilizzo, soprattutto se sei solito impiegare molte salse e condimenti.

Questo permette di allungare la vita del nostro barbecue, avere cibi più saporiti dopo la cottura e produrre meno fumo durante l’utilizzo. Tutto ciò rende la pulizia del barbecue un passaggio fondamentale.

L’operazione di pulitura dipende dal tipo di barbecue o di grill che si utilizza, ma esistono una regola che vanno interiorizzate. Innanzitutto è consigliabile utilizzare solo prodotti specifici per questo tipo di pulizia, in quanto prodotti troppo abrasivi potrebbero corrodere o rovinare le superfici.

Consigliamo per le superfici interne il Detergente per griglie Weber.

Come pulire il barbecue a gas

Per pulire i barbecue a gas puoi seguire i seguenti passaggi:

  • disattiva tutte le fonti di calore
  • rimuovi o svuota eventuali contenitori per la raccolta del grasso
  • pulisci l’esterno del barbecue con acqua calda e un sapone neutro oppure con un Detergente apposito, noi consigliamo il Detergente Barbecue Q e Pulse
  • risciacqua e asciuga con un panno in microfibra. Se hai un barbecue in acciaio ricordati sempre di seguire il verso delle striature
  • per la parte interna, utilizza un’apposita spatola.
  • lava questa parte interna con acqua calda e sapone o, nei casi di sporco più intenso, utilizza un vaporetto portatile
  • risciacqua abbondantemente e asciuga tutto con un panno

Infine, durante la pulizia dei barbecue a gas ricordati sempre di non smontare i bruciatori se non sei certo di poterli rimontare correttamente. Al massimo procurati uno strumento appuntito e cerca di liberare i fori ostruiti.

 Come pulire il barbecue a carbonella

Durante le operazioni di pulizia dei barbecue a carbonella bisogna prestare particolare attenzione alla rimozione della cenere e dei suoi residui. Procedi in questo modo:

  • togli tutte le griglie e l’eventuale brace rimasta nel braciere
  • per la parte esterna puoi procedere come per i barbecue a gas
  • per la parte interna parti sempre dal coperchio: i residui di carbonio avranno sicuramente creato una specie di spellatura nella vernice. Tranquillo, è normale: dipende dalla quantità di grasso e umidità che si è depositata. Puoi rimuoverla facilmente con la spatola apposita
  • dopo aver tolto tutti i residui puoi procedere anche in questo caso passando con acqua calda e detergente apposito
  • procedi poi alla pulizia del braciere, aiutandoti con un raschietto o una spatola per eliminare tutte le incrostazioni rimaste
  • accendi il barbecue, fallo scaldare leggermente e procedi con un’ultima spazzolata.

A questo punto la pulizia del barbecue non è più un segreto per te e potrai così ottenere grigliate sempre perfette

FILTRA

0
Inizia chat
Scrivimi ora!
Ciao!
Ti posso aiutare?